Aria di Unibios
Lettera inviata agli organi di stampa dal Comitato Spontaneo Ambientale.
Scritto da Enrico   
luned́ 28 gennaio 2008
Gentili signori,

In relazione all’incontro informativo tenutosi in data di ieri, giovedì 24 gennaio, sulla questione “Unibios” sottoponiamo alla Vostra gentile attenzione la seguente nota, con cortese preghiera di pubblicazione.


La ditta A.B.C. Farmaceutici ha interposto appello avverso l’ordinanza di sospensione n. 609/2007 del TAR Piemonte, ordinanza finalizzata a confermare il “fermo tecnico” degli impianti (in poche parole Unibios, CON QUESTA INIZIATIVA LEGALE, chiede alla Magistratura Amministrativa di ANNULLARE L'ORDINE DI BLOCCO IMPIANTI).

Il ricorso in questione è il numero 10029/2007 depositato presso il Consiglio di Stato - Sezione 5 (in Roma) in data 20/12/2007 (prima di Natale, mentre Unibios diceva di voler ACCETTARE la decisione del TAR).

La cartolina di “ricevuto di ritorno” della notifica alla Provincia di Novara è stata depositata presso la segreteria del Consiglio di Stato da A.B.C. Farmaceutici (Unibios) in data 24 gennaio (PROPRIO IERI!).

E’ stata presentata anche “istanza di sospensione” (ovvero la possibilità di sospendere immediatamente …. l'ordinanza di sospensione del TAR, scusate il bisticcio di parole).

Unibios è assistita dagli avvocati Raffaele Ingicco, Riccardo Montanaro (di Torino, che ha seguito la vicenda del TAR, uscendone per così dire “perdente”), Guido Francesco Romanelli.

La provincia è assistita dalll’ill.mo Prof. Avv. Carlo Emanuele Gallo e dall’avv. Alberto Romano.

La provincia di Novara si è costituita in giudizio in data 8 gennaio 2007 (NESSUN COMUNICATO STAMPA E’ STATO DIFFUSO DALLA PROVINCIA CIRCA TALE IMPORTANTE EVENTO, anzi tale importante informazione è stata SURRETTIZIAMENTE celata).

L’udienza in camera di consiglio è prevista per il prossimo 5 febbraio. La decisione dovrebbe essere pubblicata poco dopo. Rammentiamo che qualche giorno dopo dovrà essere approvata o non approvata dalla Commissione Tecnica una prima "tranche" delle lavorazioni di Unibios (come vedete i due "avvenimenti" sono tra loro "ravvicinati").

Il Collegio giudicante è formato dai giudici:
Presidente Emidio Frascione
Relatore Marzio Branca
Componenti Giuseppe Severini, Aldo Fera, Francesco Caringella.

Sorge “spontanea” la domanda: MA SE UNIBIOS IERI HA DETTO A TUTTI CHE VUOLE COMPORTARSI LEALMENTE NEI CONFRONTI DELLA CITTADINANZA TRECATESE E DELLE ISTITUZIONI, PERCHE’ STA CONTINUANDO LE AZIONI LEGALI PER ANNULLARE TUTTI GLI ATTI?

PERCHE’ LE ISTITUZIONI NON HANNO AVVISATO DI TANTO I CITTADINI GIA’ A INIZIO GENNAIO?

PERCHE’ NON LO HANNO FATTO ALMENO IERI MA HANNO DOVUTO SENTIRSELO CHIEDERE?

Nel ringraziare per la Vostra sempre cortese disponibilità nei confronti di una tematica che ci sta tanto a cuore, Vi porgiamo i nostri più cordiali saluti.



Commenti
Determina provinciale a firma dott. Guer
Scritto da 'Visitatore' il 2008-01-30 12:39:35
N. 122 di Determinazioni del 14/01/2008 
 
RICORSO AL TAR PIEMONTE PRESENTATO DALLO STUDIO LEGALE MONTANARO ED ASSOCIATI, PER L'ANNULLAMENTO, PREVI PROVVEDIMENTI CAUTELARI, DELLA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 5280/2007. COSTITUZIONE FONDO SPESE A FAVORE DEL LEGALE INCARICATO (IMP. 1921/07). 
 
 
fonte: Provincia di Novara 
Scritto da 'Visitatore' il 2008-01-30 12:42:26
per l'annullamento dell'intera determinazione (blocco impianti) ....

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per favore connettiti al sito o registrati.

Powered by [AS06] AkoComment+ 2.0.2 e [AS06] SecurityImages 3.0.5