Aria di Unibios
La voce della gente.
Scritto da Enrico   
marted́ 17 luglio 2007

 

In questi giorni ci sono state lamentele per rumori molesti provenienti dalla ditta: persone che abitano nelle vicinanze, dopo aver passato la giornata con “un tosaerba” in casa (descrizione di abitanti nelle vicinanze) e volendo dormire con un po' di tranquillità, hanno pensato di segnalare alla polizia municipale la situazione.

La polizia municipale ha risposto di non poter fare nulla in quanto la competenza è dell'ARPA.

Chi ha cercato di contattare l'ARPA in quelle ore ha trovato solo indirizzi e numeri telefonici senza risposta: oltre a subire come sempre i disagi dati da questa azienda subisce l'inadeguatezza degli organi preposti a vigilare.

Io stesso qualche giorno addietro, esausto dagli odori che invadevano la casa e non cessavano da ormai tutta la giornata, alle 00.30 ho contattato i carabinieri informandoli e cercando di attivare la reperibilità della Guardia Igienica (o chiunque potesse intervenire per far finire questa vomitevole situazione).

I carabinieri mi hanno invitato a contattare i pompieri.

Dopo aver descritto la situazione anche ai pompieri, ricevo anche da loro la solita risposta: “non possiamo fare nulla”.

Li prego di lasciare in consegna la segnalazione e chiudo la comunicazione sconfortato.

Il 16 luglio alle 22.00 circa, un residente a Trecate, esausto e preoccupato dalle puzze che sono nauseabonde e sembrano non voler cessare, avvisa i carabinieri e i pompieri, che accolta la segnalazione si attiveranno per un controllo.

Nella giornata successiva lo stesso presenterà un esposto alla locale stazione dei carabinieri.

Ieri sera alle ore 23.00 circa, schifato dal fatto che le puzze mi costringono a tener chiuse le finestre nonostante il caldo, decido di segnalare la situazione ai pompieri, che pazientemente mi ascoltano e presi i dati mi dicono che faranno il possibile.

Poco dopo vengo contattato telefonicamente dai carabinieri che anticipano il sopralluogo del maresciallo.

Colloquiando sotto casa, trovo molta comprensione dalle forze dell'ordine, che accertano la presenza degli odori molesti e mi assicurano che segnaleranno il tutto all'ARPA richiedendo anche delle verifiche notturne.

Perché racconto tutto ciò?

Perché è importante capire che la gente è delusa dalle promesse fatte dall'azienda; le ultime sono: autunno 2006 cessazione puzze (non rispettata); rinnovo promesse per la primavera 2007 (non rispettate); la gente ne ha le scatole piene e incomincia ad alzare la voce, vuole scrollarsi di dosso la pigrizia e la rassegnazione, non subire più passivamente le molestie di chi fa i propri interessi sui suoi disagi e la sua salute.

Vuole avere segni di consapevolezza dalle istituzioni preposte alla vigilanza.

A breve scriverò il protocollo per attivare le strutture preposte a intervenire in caso di molestie olfattive, acustiche e ambientali, per dare la possibilità a ogni cittadino di far intervenire nel modo più opportuno le persone qualificate.

 

 

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per favore connettiti al sito o registrati.

Powered by [AS06] AkoComment+ 2.0.2 e [AS06] SecurityImages 3.0.5